Tyrian su Linux!

Qualcuno conoscerà Tyrian, uno splendido videogioco degli anni ’90 erede (non dichiarato) dell’ancora più datato Xenon 2, rilasciato per MS-DOS e successivamente per Windows. Qualche anno fa questo gioco è stato rilasciato sotto licenza GPL, cosa che ne ha permesso l’immediato port su diverse piattaforme, grazie soprattutto al progetto opentyrian. Per chi vuole giocarci sotto Windows non c’è nessun problema, dato che c’è un download pronto all’uso, ma per quanto riguarda Linux dobbiamo arrangiarci a compilarlo da soli. Comunque la compilazione non è affatto difficile e in pochi minuti possiamo gustarci una partitina senza dover passare a un altro sistema operativo Continua a leggere

Installiamo la lingua italiana di Firefox su Linux

Firefox, lingua italianaMolti utenti si saranno accorti che l’aggiornamento della propria distribuzione molto spesso causa la scomparsa della lingua italiana su Firefox. Questo accade perché, evidentemente, la lingua non viene scaricata automaticamente quando si avanza di versione. Purtroppo il pacchetto non è nemmeno tanto facile da trovare, a mio parere, dato che andando a scaricarlo usando il link che troviamo sulle pagine ufficiali di Firefox ci viene detto quasi sempre che il componente non può essere installato perché incompatibile con la nostra versione. Continua a leggere

Installaiamo l’ultima versione di Midori su Ubuntu

Sulla sezione generale “Software” ho già parlato di Midori, un browser WEB leggero, e ho accennato al fatto che nel repository di Ubuntu troviamo solo una versione vecchia e instabile. Fortunatamente non siamo costretti a installare “a mano” una versione più recente e a scaricare di continuo gli aggiornamenti. Basterà aggiungere il repository giusto e lasciare che il sistema se la sbrighi da solo a installare l’ultima versione. Continua a leggere

Screenlets

Molti di voi conosceranno già questo progetto, che è stato la risposta alla sidebar di Windows Vista, anche se il suo funzionamento era già avanti, corrispondendo a quello dei gadget di Windows 7 e ai plasmoidi di KDE 4.
Oggi ho provato le screenlets per la prima volta su un portatile nel quale ho installato Ubuntu. Pur avendo un numero di versione basso (0.1.3, uscita dopo circa un anno di inattività e la 0.1.4 in sviluppo), i gadget vengono correttamente visualizzati e sono decisamente stabili.
Consigliato per personalizzare il desktop di GNOME!
Per Ubuntu è presente nelrepository.

http://www.screenlets.org/