Proviamo PC-BSD 8.2

PC-BSD è un sistema operativo derivato da FreeBSD, orientata al desktop, con l’obiettivo di fornire un sistema BSD completo di interfaccia grafica, facile da installare e utilizzare.
Ho deciso di scaricare l’ultima versione e di provarla, per pura curiosità, ben sapendo che non avrei trovato un ambiente così diverso da quello a cui sono abituato, dato che l’interfaccia installata è KDE e in generale ciò che abbiamo a disposizione per Linux ce l’abbiamo anche per qualsiasi altro sistema Unix-like. Per il momento ho provato su macchina virtuale, ma non mancherà una prova su hardware reale, per poterne controllare le prestazioni e la disponibilità di driver.

La prima cosa da fare è scaricare l’immagine ISO del disco di installazione. Nel mio caso, ho scaricato la versione x64 e ho creato una macchina virtuale su VirtualBox con la quale avviarlo. Vediamo punto per punto come se l’è cavata questo sistema:

Installazione
L’installazione è grafica, niente comandi complicati su un’interfaccia a carattere, solo pochi e semplici passaggi. Le uniche cose da sottolineare sono il fatto che se selezionavo l’Italiano come lingua mancavano stringhe di testo, quindi ho optato per l’inglese (la lingua si può cambiare poi dopo l’installazione) e che bisogna fare attenzione alla parte in cui dobbiamo gestire le partizioni: io avevo a disposizione un disco virtuale completamente libero, per cui ho lasciato fare tutto in automatico, ma no andiamo oltre questo punto se non siamo sicuri di quello che stiamo per fare o rischieremo di perdere i dati. Magari farò un approfondimento in futuro. Nel frattempo, c’è sempre la documentazione ufficiale, anche se in inglese.
Come filesystem ho scelto UFS, non per una ragione particolare, visto che non lo conosco, come non conosco l’altenativa proposta, ZFS.
Durante l’installazione vi viene chiesto anche quale shell volete installare. Io vi consiglio bash, soprattutto se avete già usato Linux.

Prime impressioni
L’esecuzione sulla macchina virtuale è piuttosto pesante. Non so se sia KDE o il sistema in generale. Comunque, come immaginavo, l’ambiente è lo stesso di una qualsiasi distribuzione Linux con KDE 4 installato. In effetti abbiamo una certa somiglianza anche nel sistema di gestione del software. PC-BSD, infatti, oltre ai metodi di installazione del software di FreeBSD (Ports, in particolare), utilizza dei pacchetti .pbi precompilati molto simili nell’utilizzo ai vari .deb e .rpm.
La politica di aggiornamento dei programmi sembra essere diversa da quella che troviamo nei repository di Ubuntu e simili: appena installato il sistema ho potuto aggiornare Firefox dalla versione 3.6 alla 4, cosa che nei sistemi Linux normalmente non possiamo fare senza usare repository ad hoc.

Software
Come previsto, c’è una barcata di software disponibile per BSD, almeno quanto quello per Linux: intanto la maggior parte di esso è open source, quindi viene ricompilato per tanti sistemi, ma la cosa più interessante è che per gli altri esiste un modulo del kernel che consente la compatibilità binaria con gli eseguibili per Linux! Per approfondire vedi qui. Interessante, no?
Sono rimasto sorpreso dal fatto che su Firefox ho trovato installato il plugin Flash: non esiste una versione per BSD e infatti quando l’anno scorso ho provato DesktopBSD ho trovato Gnash al suo posto. Il problema è stato risolto creando un wrapper che, anche se funziona solo su architetture i386 (e, deduco, x64, dato che è quella che ho io), consente l’esecuzione delle versioni Linux dei plugin. Vedi questa pagina.
Altra cosa interessante: python è già installato, per cui se avete programmi scritti con tale linguaggio che utilizzavate su altri sistemi, probabilmente gireranno subito. Io ho provato emesene e ha funzionato subito.

Conclusioni
A caldo il sistema mi è piaciuto molto: se vogliamo un sistema Unix e per qualche ragione non vogliamo installare Linux, possiamo valutarlo. Vi suggerisco questo articolo per un piccolo confronto fra BSD e Linux.
Per quanto riguarda i driver, vi dirò qualcosa quando lo proverò su hardware reale.

Sito ufficiale: http://www.pcbsd.org/

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Questo articolo è stato pubblicato in BSD da Alex . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.