Epson XP-2100: recensione del prodotto

XP-2100. Immagine di proprietà di Epson

Non possiedo direttamente questa stampante ma l’ho regalata lo scorso Natale ad alcuni amici ed ho avuto modo di provarla largamente. Si tratta di una multifunzione di base, indicata più che altro per un’utenza domestica a cui servono solo poche stampe alla settimana e qualche rara scansione su computer o cellulare.

Continua a leggere

Haiku R1/Beta3 alla prova

Haiku in esecuzione

Haiku, il sistema operativo libero compatibile con BeOS, è giunto alla terza beta pochi giorni fa. Questa nuova versione, con numerosi miglioramenti, segna un altro passo verso la pubblicazione della prima versione stabile, in sviluppo da molti anni ma già sufficientemente stabile da essere utilizzata almeno su macchina virtuale.
In questo articolo commenterò sia le novità, di cui troviamo un elenco nella pagina delle note di versione, sia la mia personale prova su VirtualBox.

Continua a leggere

Smart TV Thomson 32HE5606X1: recensione del prodotto

Per ben 7 anni non ho avuto la televisione in casa: dato che l’offerta televisiva classica non m’interessava, mi sono sempre arrangiato con le varie piattaforme video (streaming, on-demand) e i DVD su computer.
L’arrivo delle TV intelligenti ha cambiato le cose, permettendoci di continuare a guardare quello che più ci piace su Internet seduti comodi sul divano senza la necessità di assemblare per questo un media center da connettere al televisore. L’ultimo Cyber Monday dunque ho approfittato di un’offerta per comprare una di queste famose Smart TV.

Continua a leggere

WiFi, tre modi per aumentare la copertura

Immagine di mohamed Hassan da Pixabay

Per chi come me vive in un appartamento di dimensioni contenute, il segnale della rete senza fili è più che sufficiente senza dover aggiungere niente. Mi sono capitati però di recente due casi che vi descriverò in cui è stato necessario espandere la copertura. Le soluzioni al problema non mancano e voglio proporvi tre di queste, ciascuna con pro e contro, che ho utilizzato nei miei due casi.

Continua a leggere

Tiscali Hosting: recensione del servizio

In tanti anni come sviluppatore ho provato diversi servizi di hosting, ciascuno con pro e contro. Varrebbe la pena di scrivere due righe su ciascuno di essi, ma visto che sono cliente Tiscali per molti dei suoi prodotti (telefonia fissa, mobile, Internet e, appunto, domini) e che in più è stata una delle prime aziende a offrire l’accesso a Internet in Italia e dunque non è semplicemente “una delle tante” comincerei con questa.

Continua a leggere

Nuovo Firefox Mobile: che senso ha?

Firefox 82.1.1 su Android, tema scuro

Un paio di mesi fa gli utilizzatori di Firefox su cellulare Android hanno visto un messaggio entusiastico che annunciava l’avvenuto aggiornamento del browser a una versione tutta nuova con novità come la protezione avanzata della riservatezza, le raccolte, la modalità scura e la possibilità di scegliere dove posizionare la barra di navigazione. Non tutti gli utenti hanno però gradito quest’aggiornamento, me compreso. Scopriamo insieme che succede.

Continua a leggere

Epson WorkForce WF-2830: recensione del prodotto

WF-2830DWF – Immagine di proprietà di Epson

Quest’anno ho dovuto prendere atto dell’obsolescenza della mia attrezzatura, così è arrivato il momento di rinnovarla, sostituendo quello che non può beneficiare di componenti nuovi. Una delle cose da cambiare è la stampante e stavolta ho deciso di fare un salto di qualità comprando qualcosa di più che un modello base, basandomi su quello che avrei desiderato in anni di utilizzo di una modesta Epson XP-205.

Per la stampante precedente i miei unici criteri erano stati il prezzo contenuto, la disponibilità di cartucce compatibili (non rigenerate: ci sono passato con HP e Canon e le ho trovate pessime). Stavolta ho deciso di concedermi il fronte/retro automatico, che è la cosa di cui ho avvertito maggiormente la necessità. La scelta è andata in maniera praticamente automatica su Epson, che a mio modesto parere è sempre la migliore per piccole stampanti da casa e ufficio. Da lì a comprare una WorkForce WF-2830DWF il passo è stato breve, visto che questo modello costa intorno ai 100€ contro i circa 80€ di un’economica con fronte/retro. Vediamo le caratteristiche salienti.

Continua a leggere

Perché questo blog non è sui social

Foto di Gordon Johnson da Pixabay

Non è facile scrivere di quest’argomento senza dare l’impressione di essere un complottista, un catastrofista o qualsiasi altro -ista con cui possiamo bollare chiunque inviti ad un uso prudente di una tecnologia di cui possiamo dire che stiamo perdendo il controllo. Ciò nonostante, penso che valga la pena di spenderci due parole. Ho ricevuto alcune e-mail da visitatori che consigliavano di aprire una pagina e/o un gruppo su Facebook di questo blog per aumentarne la visibilità. Probabilmente non mi seguono da abbastanza tempo da sapere che inizialmente una pagina c’era, ma che è chiusa già da anni e con essa se n’è andata l’integrazione con i social (bottoni “Mi piace” e “Condividi”), l’integrazione con Google Analytics e credo che presto spariranno anche le stellette di valutazione. Vi spiego il perché.

Continua a leggere

High Score: recensione della serie

Apro Netflix e cosa mi trovo davanti? La locandina di una nuova docuserie chiamata High Score. Lo stile mi riporta subito alla mia infanzia e a tutti i giochi per PC che l’hanno accompagnata ai tempi del DOS, così inizio a guardarla e la finisco tutta d’un fiato. Butto giù qui una recensione a caldo in caso qualcuno si stia chiedendo se valga la pena di vederla.

Continua a leggere

Ubuntu 18.04 e Broadcom BCM4318

Scheda wireless su notebook

Sembra incredibile che a distanza di 7 anni sia ancora alle prese con un portatile che era già vecchio quando ho parlato della stessa scheda di rete su Fedora, per pura coincidenza sempre in versione 18.
Un proverbio sardo sempre attuale recita “In domu de su ferreri, schidoni de linna“: a casa del fabbro, spiedi di legno. E dunque casa mia è piena di hardware datato che in qualche maniera funziona sempre. È il caso di questa scheda che crea grattacapi da sempre su sistemi Linux e che non dà segni di vita al primo avvio di Ubuntu e derivate, incluso Mint. Quanto al sistema, non essendoci Lubuntu 20.04 a 32 bit, bisogna arrangiarsi con l’ultima LTS a disposizione.

Continua a leggere