PC-BSD 8.2: test su hardware reale

Ho già fatto il resoconto del test di questo SO su macchina virtuale ed è venuto il momento di provarlo su hardware reale.
L’hardware era il seguente:

Scheda madre Asus M3N78 SE
CPU Athlon X2 4850e
RAM: 2GB DDR2
Scheda video: Sapphire ATI HD2400 Pro
HD: IDE 80GB
Unità ottica: Masterizzatore Samsung SATA
Rete: Scheda ethernet integrata + TP-Link TL-WN651G (Wireless)

Ho installato la versione a 64 bit.
L’unica differenza rilevante con l’esperienza su macchina virtuale è stata la velocità: sul PC è risultato molto più leggero.
Il mio hardware viene correttamente riconosciuto.
Resta lungo l’avvio. In particolare è migliorabile il tempo di avvio di KDE, decisamente inferiore su Linux. Comunque è accettabile.
Una grossa differenza rispetto alle distribuzioni Linux che si fa sentire da utenti inesperti è la connessione alla rete: mentre collegando il cavo, se non si ha esigenza di configurare la rete in modo particolare, non si deve far nulla, per la wireless sorgono le difficoltà, visto che non ho trovato nessuna applet per la configurazione. Quindi la configurazione va fatta a mano, modificando gli appositi file (vedi qui). A parte questo, comunque, PC-BSD resta un sistema operativo da prendere in considerazione se si desidera esplorare qualcosa di diverso (ma nemmeno tanto, per chi ha già provato Linux) e magari valutare quale sistema installare sul computer.

Articoli consigliati:
http://www.marcoleli.it/pcbsd/pcbsd_guida.html

[Voti: 0   Media: 0/5]
Questo articolo è stato pubblicato in BSD da Alex . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *