Recensione Windows 8 Developer Preview

Mi ero completamente scordato dell’esistenza dell’anteprima di Windows 8. Pochi giorni fa mi sono deciso a scaricarla e a provarla.

Il primo step è ovviamente l’installazione, che è identica a quella di Windows 7, quindi niente di nuovo né difficile.
Una volta che il sistema è installato, possiamo procedere al primo avvio. Ciò che salta subito all’occhio è la nuova interfaccia Metro, che prende il posto del menu Start e si presenta come una serie scorrevole di riquadri che rappresentano i programmi che possiamo avviare. Uno di questi è i Desktop, tale e quale a quello di Windows 7, ad eccezione del bottone Start e del menu che compare spostando il cursore nell’angolo in basso a sinistra dello schermo e che da accesso a Metro, alla funzione Search, la condivisione e ad alcune impostazioni.
Il Search prende il posto dei vari sottomenu di Start per la ricerca delle applicazioni ed anche della ricerca presente sullo stesso Start in Windows Vista/7. Per quanto riguarda i programmi, questi sono divisi in ordine alfabetico, con la possibilità di digitare parte del loro nome per trovarli più facilmente.
Altre cose che saltano immediatamente all’occhio sono la nuova interfaccia del pannello di controllo, orientata soprattutto alla personalizzazione del nostro ambiente, con possibilità di avere le impostazioni avanzate che abbiamo sempre conosciuto e un restyling del Windows Explorer, che vede un uso massiccio dell’interfaccia di tipo “Ribbon”, già nota agli utilizzatori di Office 2007 e 2010.
La cosa imbarazzante è che Microsoft ha dotato Windows di alcuni giochi meno “base” di quelli a cui siamo abituati, ma una volta avviati non sono riuscito a capire come si usciva!
Vi posto qualche screen per mostrarvi meglio l’aspetto!

http://imageshack.us/photo/my-images/27/screen01xn.png
http://imageshack.us/photo/my-images/849/screen0o.png
http://imageshack.us/photo/my-images/585/screen1so.png
http://imageshack.us/photo/my-images/696/screen2xu.png
http://imageshack.us/photo/my-images/825/screen3jw.png
http://imageshack.us/photo/my-images/52/screen4uc.png
http://imageshack.us/photo/my-images/827/screen5vz.png
http://imageshack.us/photo/my-images/62/screen6x.png
http://imageshack.us/photo/my-images/28/screen7sv.png
http://imageshack.us/photo/my-images/521/screen8jr.png
http://imageshack.us/photo/my-images/694/screen9wz.png

Uploaded with ImageShack.us

Aspetto a parte, non c’è molto da dire: Windows 8 appare più che altro come un Windows 7 ritoccato e reso più adatto ai tablet. Microsoft ha promesso migliori prestazioni, ma i benchmark esulano dallo scopo di questa recensione, che mira solo a descrivere l’esperienza di utilizzo. A questo proposito posso dire che la versione a 32 bit gira senza infamia né lode su un Sempron LE 1250 (single core) con 2GB di RAM, un vecchio disco IDE da 40GB e una scheda video integrata Radeon X1200, il che non è male, considerato che Vista faceva fatica a girare su hardware ben migliore di questo.

Veniamo ora alle mie personali considerazioni.
Spero vivamente che la prossima anteprima prevista in uscita per questo mese porti in sé decisioni più razionali, perché così non va proprio! In Windows 8 vedo gli stessi errori fatti con Ubuntu che hanno deluso parecchi utenti, migrati poi in Mint o altre distribuzioni! L’utilizzo è scomodissimo. Se devo aprire un programma ora faccio Start->Programmi->Menu del programma->Icona. Una cosa che si fa in un lampo. Con questa nuova interfaccia invece la ricerca è più lenta e scomoda, per non parlare del tempo che si perde fra comparsa di Metro, scorrimento, ritorno al Desktop, ecc.
Per quanto riguarda poi il massiccio utilizzo di Ribbon, benché lo trovi già meglio delle interfacce minimali che troviamo sui browser, penso che un ritorno ai menu sarebbe una scelta più razionale.. troppa confusione con tutti quei bottoni! è così difficile avere un’interfaccia per PC diversa da quella del tablet, dato che sono due cose diverse?

Aspettiamo la prossima Preview e vediamo!

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *