DOS e porte USB

FreeDOS, è provvisto di un driver che consente l’utilizzo di dispositivi USB. Inoltre, molte schede madri consentono ai sistemi operativi obsoleti di vedere mouse e tastiere come se fossero PS/2 o seriali. Questi accorgimenti non sono sempre sufficienti, nel mio caso il driver incluso in freedos è molto lento a rilevare le periferiche USB e qualche volta nemmeno le vede. Per questa ragione, vi indico una serie di driver scaricabili da internet che potrebbero essere utili:
http://www.lidweb.it/ind_topic.asp?topic_id=134
Ci sono anche le istruzioni, ma se servisse una mano, chiedete pure.
Attenzione che FreeDOS non supporta NTFS, per cui se i vostri dischi esterni sono formattati con tale filesystem non saranno utilizzabili, a meno di scaricare appositi driver (però le versioni gratuite sono in sola lettura, cosa che può servire per lavori di diagnostica e backup di emergenza). Inoltre scordatevi il collegamento a caldo: una volta avviato il sistema, per far rilevare altre periferiche USB dovrete riavviare il PC (a meno che non troviate un programma eseguibile che consenta il rilevamento. Se ne trovate uno fatemi un fischio)

Qui c’è un driver interessante, open source, in via di sviluppo che consente il plug and play. Al momento funziona solo con alcuni controller. Sull’EEE PC non sono riuscito a installare la chiavetta che invece funziona con gli altri driver. Proverò su altro hardware.

http://bretjohnson.us/

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Questo articolo è stato pubblicato in DOS da Alex . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.